Obiettivi

A partire dai risultati ottenuti con il progetto R2D2, che ha permesso di sperimentare nuovi modelli per promuovere buone pratiche di riduzione dei rifiuti, i partner si propongono con C3PO di sviluppare un nuovo percorso di lavoro collaborativo tra le frontiere finalizzato alla minimizzazione e prevenzione al cuore delle loro politiche di gestione dei rifiuti nonché in linea con le Direttive Europee Direttiva 2006/12/CE e nella Direttiva 2008/98/CE.

L’obiettivo è quello di identificare delle strategie operative di lavoro collaborativo tra le frontiere che permettano di evolvere sia in termini di natura, quantità e qualità dei rifiuti prodotti sia di logica di trattamento degli stessi, accompagnando un cambiamento culturale sui rifiuti per l’insieme delle componenti sociali dei territori.

In sintesi, attraverso lo scambio di esperienze e l’attuazione di iniziative pilota, il progetto si propone di offrire agli enti partecipanti modelli e strumenti per migliorare la politica locale di minimizzazione dei rifiuti urbani, prevenendo la produzione di rifiuti, aumentando la raccolta differenziata nelle aree dove le performances sono ancora sensibilmente migliorabili.